LA MELA

quella folle, divergente, tentatrice

 

qual’è il significato del tatuaggio di una mela?

perché insomma, una mela… chi vorrebbe tatuarsi una mela?

 

io, sicuramente

e probabilmente anche tu ora, dopo aver letto 

 

la mela infatti è il frutto più peccaminoso e folle che la natura abbia creato

 

si narra che la composizione chimica della mela sia pressoché identica alla composizione chimica del corpo umano, in percentuali di elementi, e che per questo sia “il nostro frutto proibito”

 

un po’ come la banana lo è per la scimmia, le noccioline per gli scoiattoli, il bambù per i koala e i fiori per le api

 

e così dicendo…

 

per questo si narra che “una mela al giorno toglie il medico di torno” e sembra che per lo stesso motivo, sia diventata il frutto avvelenato di ogni favola che si rispetti

 

non a caso la mela è il frutto biblico del peccato, simbolo della conoscenza che non va toccata, simbolo della tentazione, oggetto dell’inganno del serpente traditore

 

la mela in un tatuaggio potrebbe e dovrebbe proprio significare questo:

la tentazione, il peccato, l’inganno

il primo biblico peccato di Adamo ed Eva

 

ma, ci sono un altro paio di significati della mela che tolgono il fiato…

 

uno: il pomo della discordia

la famosa mela che la Dea Eris incazzata nera ha buttato in mezzo ad un tavolo di Dee con su scritto “alla più bella” e giù tutte a litigare come forsennate su chi fosse la più bella tra le tutte

 

il famoso “pomo d’oro” che viene infine vinto dalla Dea Afrodite facendo scatenare niente popò

 di meno che la Guerra di Troia

 

il frutto quindi della discordia, del non essere d’accordo, del non andar d’accordo, del creare disaccordo

 

il frutto delle divergenze e dei divergenti

di quelli che son diversi e pensano diverso e non se ne stanno neanche zitti e quindi poi creano comizi e comitati e rivoluzioni e leggende

 

ma…. DUE! il significato più eccitante: 

la mela è il frutto della follia

la follia della natura che ha un frutto così assurdo e raro

un grandissimo Roberto Mercadini ne racconta la storia molto meglio di me nel famoso video su Facebook che ti linko proprio QUI, merita di esser visto subito

 

ma detto in quattro parole:

l’albero – il melo – non produce semi fecondi e quindi, si può riprodurre solo per talea

 

ovvero, tutte le mele Melinde che ti sei mai mangiato nella tua vita, son tutte figlie di un unico e solo albero, che tra l’altro non si trova neanche qui, ma dall’altro capo del mondo: l’America

 

e ogni albero di mele che nasca da un seme, non sarà mai come l’albero che ha creato il seme

e avrà sempre una mela di tipo differente e il più delle volte, velenosa appunto

 

esistono inoltre centinaia e centinaia di specie diverse di mele e la maggior parte di esse sono velenose appunto, come quella delle favole

ma le altre….

esistono mele al sapore di banana, mele al sapore di ananas, mele nere, mele bianche, mele assurde e folli di tutti i tipi

 

mai fidarsi delle mele quindi, ma glorifichiamole per quelle che sono: pazze, folli, inaspettate, irriverenti, mozzafiato

 

 imprevedibili

 

con affetto, ma sempre irriverente

L A D Y S A R A