: Come Lavoro :

non preparo bozze in anticipo

tutto inizia con una storia, una favola, un ricordo, un sentimento.

con ciò che voi volete iniziare a raccontare e così io inizio a sognare… come se stessi leggendo un libro mi immagino le scene che voi create

e poi ve le spiego, come io le vedo

come

non preparo bozze in anticipo
disegno tutto insieme al cliente

questo perché penso che il tatuaggio debba essere tanto mio quanto vostro e voglio rendervi partecipi della struttura e del progetto

e così,
il giorno dell’appuntamento io mi presento con il mio bagaglio di immagini e simbologie

mi presento con tutti quei significati e quei dettagli che voi non mi avete raccontato, ma che io ho scovato

e insieme decidiamo cosa ci sta bene, cosa no, e creiamo la base del disegno insieme
fino a che tutti i dettagli vengono ipotizzati (la palette di colori, le tecniche, i soggetti) e tutto quadra

e li comincia il nostro tatuaggio

 

Ora vorrei raccontare a chi non mi conosce (ma anche a chi mi conosce, va bene lo stesso) un piccolo squarcio del mio lavoro

di come prendo la storia del cliente e ne tiro fuori la mia visione,
di come io guardo la vostra storia, con i miei occhi e poi ve la racconto nuovamente

cliccando nel bottone qui sotto potete scaricare gratuitamente un estratto del mio seminario “LINEE & SENTIMENTI PER ATTIMI ETERNI”

una piccola dispensa che (penso) dovrebbe leggere ogni mio cliente, presente, passato e futuro per capire il lavoro che c’è dentro ogni mio tatuaggio

free download

 
Ecco alcuni esempi di come creo il disegno di un tatuaggio, dopo aver progettato insieme al cliente cli elementi da inserire