: storia di un tattoo : ep.1 by Lady Sara

nelle mani ho 18 tatuaggi ognuno di questi ha un significato ben preciso ogni mio tatuaggio, di tutto il corpo, ha un significato ben preciso

a volte proprio quelli più piccoli, che sembrano insensati, hanno i significati più complessi. vorrei dirvi che non è vera la storia che: sai, perché è il mio primo tatuaggio, ed ha un significato molto importante per me… ho aspettato 30 anni, perché non mi volevo fare un tatuaggio a caso, senza significato! per me è importante che il tatuaggio sia fatto con un motivo importante!”

lady sara immagine interna articolo blogtutte queste storie poi finiscono così: 
6 mesi dopo hanno già 7 tattoo e all’ultimo appuntamento mi dicono “mi faresti anche una stellina in un lobo? una cavolata senza senso, ma sai ne ho bisogno se no poi sono pari e non voglio…. porta sfortuna!

io, il mio primo tattoo l’ho fatto a 20 anni, proprio per il mio ventesimo compleanno.
lavoravo già da un tatuatore
abbiamo lavorato tutto il giorno, poi a fine serata ci siamo mangiati un bel crescione romagnolo (ricordo ancora che era ai 4 formaggi, ero solo vegetariana ai tempi) e siamo tornati in studio per una sessione notturna: il mio primo tattoo ^_^
una fatina sul costato di 25 cm
.ora è uno schifo totale.
ovvero, lo era anche ai tempi, ma per i tempi sembrava una gran figata eh!
quella fatina li ovviamente era l’esternazione di una parte di me stessa, tanto sognatrice e distaccata dalla realtà, altruista ed egoista insieme…. una gran gnoccolona comunque.
se ve lo state chiedendo:
“caspita, primo tattoo 25 cm nel costato?!?! ma il male?!?!?
no non ho sentito male ^_^ ho dormito stesa sul lettino tutta la sera, alla faccia vostra

io non so più quanti tatuaggi ho
ho perso il conto da un bel po, superati i 50 non li ho contati più… 
forse avrei anche voluto
ma per per essere sicura che i tattoo nelle mani fossero 18 li ho ricontati tre volte, e proprio ora che lo scrivo mi son ricordata che anche i palmi fanno parte delle mani e anche quelli sono tatuati!!!
quindi sono a quota 21 tatuaggi nelle mani………. indarlita che non sono altro!
comunque, boh ad occhi e croce forse son più vicino ai 100 che ai 50
ve ne racconto qualcuno dai ^_^ vi va? 
    •       tre piccoli puntini neri in orizzontale
vicino all’unghia dell’anulare dx, simboleggiano il “presente, passato e futuro” la ciclicità degli eventi, della vita, della morte e la nostra natura effimera e volatile, talmente piccola se paragonata a tutto il tempo da cui esiste la terra e alla sua vita che ciclicamente ci porta avanti verso…. verso dove?
    •       un diamante azzurro nell’anulare dx
ho chiesto io a mio marito di sposarmi
quindi non ho mai avuto l’anello di fidanzamento…. così, durante la luna di miele, mi sono tatuata il mio diamantino di fidanzamento ^_^ quello ero sicura di non perderlo!!  Comunque, per la cronaca, al quinto anno di matrimonio (sotto mio dolce consiglio ^_^) è arrivato il mio tanto desiderato anello di fidanzamento, il mio bel solitario splendente.
e così, come tradizione vuole, quando arriva un anello di fidanzamento poi arriva anche un matrimonio e via… quest’anno ci risposiamo!!!
(non potete vederli, ma ovviamente ho gli occhi a cuore!)
siete tutti invitati ovviamente e sarà un’occasione veramente particolare!
più avanti i dettagli…. ancora c’è tempo da qui ad ottobre!
siete curiosi? un giorno ve la racconto bene dai

    •       tre palline rosse in verticale nell’indice sinistro
ce le siamo tatuate a vicenda a fine serata, a mezzanotte, dopo il nostro primo speciale walk in day di beneficenza =) 
il walk in day era a favore dei “nasi rossi del dottor jumba” un’associazione di clown dottori che fanno beneficenza nei reparti di pediatria degli ospedali della nostra provincia.
cosi queste tre palline rosse sono proprio le palline che i clown usano per decorarsi il naso, per ricordarci la bellezza di una giornata dedicata alla beneficenza e che l’unione fa la forza.
non avevo mai avuto nella mia vita la possibilità di fare beneficenza (beneficenza un po seria insomma, se non i pochi euro lasciati al signorino fuori dal supermercato o donati in chiesa durante la messa) così, quando ho avuto la mia attività ho pensato che non sarei mica morta se per una giornata non prendevo lo stipendio e donavo il mio incasso a qualcun altro
cosi, per andare a letto una sera dilaniata dalla stanchezza, ma felice come una pasqua

ok, ho raccontato solo 3 tattoo della mano dx e ho già scritto un poema… mi sa che questa sarà una rubrica un bel po lunga ^_^

e il vostro primo tattoo?



Lascia i tuoi #commenti

Commenti

  • I fatidici 18...
    dopo aver preso alla sprovvista i miei genitori durante il pranzo domenicale con la richiesta di fare un tatuaggio come regalo per i 18 anni, mia mamma e mia sorella mi accompagnano da un'estetista fidata... Amante delle sirene e del mare da quando ero piccola, trovo un'immagine molto carina, semplice e stilizzata di una sirena.. entusiasta la faccio vedere a mia mamma che me la boccia subito, così opto per un classico sole/luna... senza alcun significato e, lasciata trasportare dall'euforia del momento, mi sono trovata con un tatuaggio che non diceva niente di me...

    Finalmente, dopo quasi 15 anni, a febbraio ho coronato grazie a te il sogno di avere una sirena, anzi una splendida composizione con sirena, tatuata su di me ^_^

    Non smetterò mai di ringraziarti per questo capolavoro!!!! ... e ci vedremo presto!! :P

    0 Short URL: